Rari sono gli yacht con una storia di mezzo secolo costruiti in Gran Bretagna, probabilmente unico è il Motor Yacht Arionas. Completamente rinnovato nel 2011 da un team di artigiani di primissimo livello che hanno saputo ridare splendore e nuova vita ad un pezzo di storia vivente. L'unione sapiente di esperienza e tecnologia hanno prodotto un vero e proprio gioiello del mare. Legni pregiati, acciai di primissima qualità, vernici tecnologicamente avanzate e soluzioni innovative hanno saputo unire, alla robustezza ed affidabilità della meccanica di una volta, il comfort e la praticità moderna.

Varato per la prima volta nel 1967 dal cantiere navale "Clelands Shipbuilding" di Wallsend nel Regno Unito, fiore all'occhiello per quanto riguarda la costruzione di navi in Inghilterra, con numero di scafo 294 e con il nome iniziale di Suvretta II, ha solcato presto il Mar del Nord con i suoi quasi 40 metri di lunghezza, 7,30 di larghezza e un dislocamento di 277t. Grazie alle sue misure è stato uno degli yacht più maestosi fino agli anni 80. Disegnato quasi completamente da H. Robson, KF Cragg ed il suo staff di arredatori di interni della Bannenberg Ltd.
Nel corso del tempo ha cambiato diverse volte nome, infatti da Suvretta 2 è diventato Charisma, poi Charisma A ed infine, come precedentemente detto, nel 2011, Arionas. Ha avuto diversi armatori di spicco della nautica, uno su tutti è certamente Sir David Brown, che è stato proprietario della Aston Martin e della Vosper Thomeycroft.
Ancora oggi è spinto dai Rolls Royce originali, sapientemente restaurati e oggetti di cure maniacali da parte dell'equipaggio. Il cuore pulsante di una storia che non finisce mai.